Category: News Dalla Regione
STR_SARDEGNA
Importante convocazione per tutti i tecnici federali delle società sportive affiliate FIDS Sardegna a Norbello, ore 15 nella palestra comunale. AVVISO. In accordo con la presidenza federale regionale, domenica 11 novembre, il coordinatore tecnico Roberto Paulesu presenterà, tra gli altri punti, anche l’organigramma del Settore Tecnico Regionale, con le commissioni, gli incaricati e i responsabili per le diverse discipline. In queste settimane gli interessati possono contattare il maestro Paulesu (email robertopaulesu@tiscali.it - tel. 347.9382250) per segnalare la propria disponibilità di candidatura con eventuali progetti di attività e personali proposte di iniziative. ARGOMENTI. All’ordine del giorno dell’assemblea - in programma nella palestra comunale di Norbello (OR) e riservata ai soli tecnici regolarmente tesserati presso un’Asa affiliata alla federdanza regionale - sarà prevista una serie di importanti punti di discussione e confronto, tra cui:
- incarichi e commissioni tecniche regionali - revisione regolamento gare regionali - novità regolamento gare nazionale (RASF) - progetti di promozione e sviluppo sportivo - attività "sport a scuola" e collaterali - premi e incentivi per partecipazione attività sportiva - formazione federale per qualifiche e crediti - aggiornamenti tecnici di disciplina - campus e allenamenti collegiali - gran galà di fine anno e altre attività
logo FIDS
La nuova stagione sportiva rappresenta un importante punto di partenza e di chiarezza per chi gareggia e per i tecnici federali abilitati a giudicare. Per questi ultimi rimangono fondamentali le abilitazioni FIDS   GIUDICI FEDERALI E GIUDICI STRAORDINARI. Fatta eccezione per le gare FIDS di danze standard e latino-americane - in cui può giudicare unicamente chi ha già conseguito la qualifica di “Giudice Federale” (di livello Internazionale oppure di livello “A” in entrambe le discipline), per tutte le altre specialità e in tutte le competizioni open convenzionate i tecnici federali potranno continuare a prestare la loro opera di “Giudici Straordinari”. Per gli atleti gli accordi permettono a preagonisti ed agonisti di competere liberamente anche nelle gare convenzionate che rispettano i regolamenti federali (e occorre sottolineare che i giudici straordinari potranno essere esclusivamente impiegati in base alle loro effettive abilitazioni, cioè quelle conseguite presso la Federazione Italiana Danza Sportiva). CORSO TECNICI E AVANZAMENTO GIUDICI. La formazione, l’abilitazione e la selezione dei giudici di danza sportiva rimangono infatti prerogative esclusive della Federazione tramite le sue principali strutture tecniche: Settore Tecnico Federale, Settore Arbitrale Federale, Centro Studi e Scuola Federale. Imminente, in questo ambito, gli appuntamenti di metà settembre a Olbia, con il corso di aggiornamento tecnico (partecipazione valida per i crediti formativi obbligatori relativi alla qualifica di tecnico sportivo) e gli esami di avanzamento per giudici di danze artistiche e freestyle (per poter ottenere la promozione a giudici “A” e poter essere quindi impiegati in tutte le manifestazioni). Nonostante il successo di adesioni (tantissime anche da altre regioni italiane) il Comitato Regionale ha ottenuto la possibilità che siano accettate anche le iscrizioni ritardatarie, purché regolarizzate entro questa settimana.   Per saperne di più:
Cattura
2 settembre 2018 - 17:54, by , in Homepage, Modulistica Gare, News Dalla Regione, Regolamento Gare, Comments off
Per la stagione 2018/2019 la Federdanza nazionale ha diramato il 23 agosto scorso la circolare relativa all'inserimento delle competizioni open, organizzate da asa affiliate, nel Calendario FIDS nazionale. Le competizioni open nazionali sono organizzate con finalità strettamente divulgative e nell’ambito di tali gare gli affiliati e i tesserati (atleti competitori, ufficiali di gara, tecnici e dirigenti) sono tenuti al rispetto delle norme regolamentari federali. L’organizzazione di competizioni open a carattere nazionale riguarderà unicamente le classi A e B (con relative sottoclassi). Per le stesse discipline sono istituite le competizioni open regionali di classe C e D, con calendarizzazione a cura dei competenti Comitati regionali FIDS (la regione si riferisce alla località di svolgimento della competizione). Nella presentazione è chiarito che ciascuna associazione può decidere di organizzare una competizione open nazionale nazionale o regionale, nelle date previste dal calendario federale, cioè libere da competizioni o altri eventi FIDS (Campionati e/o Coppe Nazionali, Campionati e/o Coppe Interregionali, Campionati e/o Coppe regionali/provinciali) relativi alle stesse discipline e/o al medesimo territorio di riferimento. Per procedere all’inserimento della competizione nel calendario federale l’organo territoriale dovrà, in ogni modo, fornire parere positivo. In caso di parere negativo l’ASD organizzatrice potrà richiedere revisione del parere da parte del Consiglio Federale. La tassa gara per l’iscrizione nel calendario di una competizione open di classe C e D è definita dal Comitato Regionale - per la Sardegna rimangono in vigore le condizioni già approvate per le stagioni precedenti, con un contributo di 500 euro da versare dall'Asa alla FIDS Regionale contestualmente alla richiesta - mentre per le competizioni di classe B, A, U e PD ammonta a 250 euro al giorno. I dettagli relativi alle procedure di iscrizione nel Calendario e alla modulistica dedicata, nonché ogni altra informazione, sono riportate nel sito Internet federale, vedi pagina web www.federdanza.it/calendario/modulistica-gare. BG collegiali_2 In generale per le competizioni open, nazionali e regionali, valgono le seguenti disposizioni: per poter organizzare una competizione open l’associazione deve essere affiliata (tipologia A per le gare di classi C e D mentre tipologia B per le gare di tutte le classi previste dal regolamento); ogni associazione sportiva può organizzare una sola competizione nazionale per stagione sportiva; per le gare open nazionali e regionali occorre inoltrare via email apposita comunicazione all’Ufficio Gare della FIDS entro i 30 giorni precedenti la data di inizio della manifestazione; la denominazione della competizione resta attribuita per un biennio all’associazione/società sportiva che la introduce nel Calendario o che ne rinnova l’iscrizione, salvo che l’ASA decada dall’affiliazione o che la medesima non sia più regolarmente affiliata, ovvero nel caso in cui siano pendenti sulla stessa sanzioni disciplinari; è consentito, durante il medesimo evento, lo svolgimento di una competizione con licenza internazionale; ove non esistano accordi con altre federazioni internazionali per definire la corrispondenza tra le classi, nelle gare open nazionali gli atleti provenienti da altre nazioni devono essere iscritti nella massima classe di specialità o in una specifica competizione a classe unificata (da indicare comunque nel volantino di gara); le manifestazioni si possono svolgere esclusivamente in strutture ritenute idonee ad ospitare suddette tipologie di eventi; per consentire l’inserimento della competizione nel calendario federale, le tasse gara devono essere versate contestualmente alla comunicazione e non verranno restituite dalla FIDS in caso di mancato svolgimento della competizione (ciascun Comitato Regionale stabilisce l’importo annuale della tassa per la competizione regionale di competenza e ne dà comunicazione sul sito web regionale); gli ufficiali di gara (Direttore di gara, Vice Direttore di gara, Segretario di gara, Presentatore, Responsabile delle musiche, Scrutinatore) sono individuati dall’associazione organizzatrice nel rispetto delle disposizioni regolamentari e delle abilitazioni individuali; i giudici di gara per le discipline Danze Standard, Danze Latino Americane e Combinata 6, 8 e 10 danze, sono nominati dal Settore Arbitrale Federale tra i giudici di gara federali iscritti nei relativi albi nel rispetto delle disposizioni logistiche ed organizzative deliberate dal Consiglio Federale. Per le restanti discipline sono individuati dall’associazione organizzatrice, anche tra i tecnici che svolgono straordinariamente le funzioni di giudice di gara, nel rispetto delle disposizioni regolamentari e delle abilitazioni individuali.  
paulesu2
22 luglio 2018 - 23:39, by , in Homepage, News Dalla Regione, News Fids, Settore Tecnico Regionale, Slider_notizie, Comments off
Il maestro federale nazionale e giudice straordinario di danze latino-americane, standard e coreografiche Roberto Paulesu è stato nominato quale nuovo Coordinatore tecnico regionale della Federdanza Sardegna ai sensi dell’articolo 10 del Regolamento del Settore tecnico federale. Laureato in Scienze motorie all’Università di Cagliari, direttore tecnico e fondatore dell’asa Magalenha Rodance di San Giovanni Suergiu insieme alla moglie Romina Deidda, il dottor Roberto Paulesu è inoltre organizzatore del Sulcis Dance Festival, che si svolge ogni anno a Carbonia nel mese di gennaio in collaborazione con il Comitato FIDS Sardegna. Ecco la lista completi dei nuovi Coordinatori Tecnici Regionali nominati per il quadriennio: Abruzzo: Mirco D’Agostino Basilicata: Chiara Filizzola Calabria: Luigi La Forgia Campania: Angelo Bianco Emilia Romagna: Enrico Clementi Friuli Venezia Giulia: Fabio Chiandetti Lazio: Ivan Calicchia Liguria: Edo Pampuro Lombardia: Roberto Giuliato Marche: Guido Papa Molise: Franco Scarnecchia Piemonte e Valle d'Aosta: Ilario Parise Puglia: Ciro Zaccaro Sardegna: Roberto Paulesu Sicilia: Dario Rossello Trentino Alto Adige: Veronika Haller Toscana: Marco Paccavia Umbria: Claudio Proietti Veneto: Luigi Bodini Vedi: news su Federdanza.it  
reg_stud_2018
12 maggio CAMPIONATI REGIONALI STUDENTESCHI RISULTATI 13 maggio CAMPIONATI REGIONALI SOLO LATIN CAMPIONATI INTERPROVINCIALI COPPIE LATINE/STANDARD E DUO LATIN (synchro di specialità) h. 08:30  inizio accrediti, ritiro pass e numeri di gara, consegna musiche h. 08:35  apertura ingresso atleti h: 09:15  presentazione staff h. 09:30  inizio competizioni duo latin a seguire: competizioni solo e coppie (PROGRAMMA e TIME-TABLE ) CLASSIFICHE E VOTAZIONI   Le competizioni regionali di danza riservate agli istituti scolastici di tutta la Sardegna si svolgeranno nel Palasport comunale di Cagliari il giorno SABATO 12 MAGGIO, anziché il 30 aprile. La modifica (vedi lettera della presidenza regionale) è stata decisa in considerazione del ponte festivo che molte scuole osserveranno a fine aprile. Per i campionati regionali studenteschi di danza sportiva, ora in calendario il 12 maggio, sempre nel Palasport Comunale "Fratelli Pirastu" di via Rockefeller a Cagliari, vedi comunicazione ufficiale sul sito dell'Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna (sez. Educazione Fisica).  Per i campionati nazionali studenteschi vedere invece il sito nazionale www.sportescuola.gov.it. Qui di seguito il modulo di iscrizione, le regole di base, le discipline e categorie di gara: CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODULO DI ISCRIZIONE AI CAMPIONATI REGIONALI STUDENTESCHI DI DANZA SPORTIVA 2018 (da inviare a cura degli Istituti Scolastici, per eventuali informazioni sulle modalità di compilazione rivolgersi al Segretario di Gara, sig. Gavino Bellu, via email all'indirizzo di posta elettronica segreteriagare@dancesportservice.it) studenteschi_nazionali CAMPIONATI REGIONALI STUDENTESCHI DI DANZA SPORTIVA 2018 organizzazione: Comitato Reg.le FIDS Sardegna / CONI Sardegna SCUOLE PARTECIPANTI – Istituti di Scuola Primaria (biennio e triennio) – Istituzioni Scolastiche Secondarie di 1° Grado (triennio) – Istituzioni Scolastiche Secondarie di 2° Grado (biennio e triennio)     PROGRAMMA TECNICO (specialità di gara)
  • 1) Coreografie di Gruppo / Danze a squadre
  • 2) Hip Hop / Break Dance individuale
  • 3) Specialità di Coppia (a scelta)
SPECIALITÀ DI SQUADRA (coreografie di gruppo) minimo 3 partecipanti), qualsiasi stile, con musica a libera scelta 1) SYNCHRO DANCE coreografia sincronizzata 2) SHOW DANCE coreografia e tecnica libera (es.; modern, latin, hip hop, ecc…) SPECIALITÀ di STREET DANCE gare individuali maschili e/o femminili, contest a stile libero, musica a cura dell’organizzazione 3) HIP HOP 4) BREAK DANCE SPECIALITÀ DI COPPIA con musica dell’organizzazione per coppie e duo latin, musica a libera scelta per duo modern 5) COPPIA (M/F oppure F/F = maschio/femmina, oppure femmina/femmina) danza da specificare, a scelta dell’Istituto partecipante (es.; chachacha, salsa, valzer, ecc…) 6) DUO LATIN (F/F, M/M, M/F) duo sincronizzato di danze latino‐americane (gare di singolo ballo per: samba, chachacha, jive) 7) DUO MODERN (F/F, M/M, M/F) duo coreografico di danza moderna (gara di ballo singolo a libera composizione coreografica) CATEGORIE DI GARA La competizione verrà suddivisa in differenti categorie, in base alla classe frequentata (per i team misti, formati da alunni di differenti classi, l’inquadramento sarà in considerazione della classe superiore):
  • (1) Giovanissimi/e 1 biennio scuola primaria (cat. non competitiva) - classi 1 a, 2 a
  • (2) Giovanissimi/e 2 triennio scuola primaria - classi 3 a, 4 a, 5a
  • (3) Cadetti/e triennio scuola secondaria di primo grado - classi 1 a, 2 a, 3a
  • (4) Ragazzi/e biennio scuola secondaria di secondo grado - classi 1 a, 2 a
  • (5) Allievi/e triennio scuola secondaria di secondo grado - classi 3 a, 4 a, 5a
TEMPI DI GARA Ogni performance presentata, dovrà rispettare i seguenti tempi di gara minimi e massimi:
  • balli individuali per selezioni (musica prestabilita) 1,00’’ / 1,30’’ minuti
  • balli individuali su musica propria                                 1,30’’ / 2,00’’ minuti
  • danze di squadra 1,45’’ / 3,00’’ minuti
IMPIANTI ED ATTREZZATURA Le gare dovranno svolgersi su pista in parquet, linoleum o altra pavimentazione adatta alla danza. Soluzioni di ripiego possono essere adottate, tenuto conto dello spirito di adattamento e di promozione insito nelle finalità dei Campionati Studenteschi.  REGOLE DI BASE DANZE A SQUADRE Le competizioni di Danze a Squadre consistono in dimostrazioni coreografiche, anche di fantasia e su brano musicale a libera scelta, eseguite con qualsiasi tecnica, stile e modalità di danza. Sono quindi ammesse coreografie basate su balli tradizionali, di coppia, artistici o comunque di qualunque tipologia di danza. In ogni caso nelle esibizioni devono prevalere le parti collettive per assicurare la coralità della performance. Le squadre (team) possono essere suddivise in:
  • piccolo gruppo composto da 3 a 7 alunni/e
  • grande gruppo composto invece da un minimo di 8 alunni/e
  • gruppo composto da un minimo di 3 alunni/e (tipologia unificata)
Nel gruppo possono partecipare studenti con disabilità di diverse tipologia:
  • disabilità motoria (in carrozzina e non)
  • minorati vista e udito
  • disabilità intellettiva-relazionale 
REGOLE DI BASE DANZE INDIVIDUALI Le competizioni individuali, previste nei programmi federali del Progetto Sport a Scuola e dei Campionati Studenteschi di Danza Sportiva, nell'anno 2018, in concomitanza con la partecipazione della specialità della Break Dance alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires, consistono in gare/contest di Street Dance su musica dell'organizzazione, unificate a stile libero, oppure distinte per Hip Hip e Break Dance nonché suddivise per alunni e alunne. Per ciascuna categoria devono essere presenti almeno tre concorrenti, in caso contrario si procederà ad unificazione.  REGOLE DI BASE DANZE DI COPPIA A livello territoriale i Campionati Studenteschi, regionali e/o provinciali, possono prevedere qualsiasi disciplina di Danza Sportiva, generalmente in rispetto dei programmi scelti e svolti nei singoli Istituti scolastici. Per i balli di coppia valgono tutte le danze inserite nelle discipline riconosciute dalla FIDS.  CONSEGNA DELLE MUSICHE DI GARA NB: ogni gruppo che danzerà su musica propria, deve consegnare due C.D. (non riscrivibili), con la medesima traccia e recanti sul dorso una targhetta con le generalità del gruppo e dell’Istituto Scolastico di appartenenza. L’accompagnatore ufficiale dovrà essere in grado di presentare, qualora richiesto dalla SIAE, il CD originale dal quale è stata estrapolata la traccia musicale. METRO DI GIUDIZIO, PUNTEGGI E CLASSIFICHE Per tutte le tipologie di gara saranno adottati i sistemi di votazione ufficiali già riconosciuti e adottati dalla FIDS. CLASSIFICA PER RAPPRESENTATIVE DI ISTITUTO Tenendo conto delle posizioni acquisite nelle discipline, verrà stabilita una classifica per Rappresentative di Istituto. In caso di parità tra due o più rappresentative, prevarrà quella che ha ottenuto il miglior piazzamento. MODALITÀ DI ISCRIZIONE Ciascun Istituto Scolastico potrà scaricare il modulo di iscrizione sui siti web www.fids-sardegna.it e www.danzesportsardegna.info oppure richiederlo via email a segreteriagare@dancesportservice.it. OMOLOGAZIONE DEI RISULTATI - RECLAMI Una volta terminata la competizione e le premiazioni delle singole categorie, potrà essere proclamata la Rappresentanza d’Istituto vincitrice dei Giochi. Eventuali richieste immediate di chiarimento al Direttore di Gara, potranno riferirsi esclusivamente alla classifica finale (solo per errori di trascrizione o calcolo) oppure alla collocazione degli atleti nella categoria, e potranno essere poste in forma scritta solo dai docenti nominati per preparare gli alunni di ciascun Istituto, e accreditati attraverso il modulo di adesione ai Campionati Studenteschi. Non è consentito alcun reclamo avverso i punteggi attribuiti dalla giuria, avverso decisioni di natura tecnico-disciplinare adottati dal Direttore di Gara anche per quanto si riferisce alla praticabilità ed alla regolarità della pista di gara o alla composizione del Collegio Giudicante. ADESIONE L'iscrizione è gratuita, tramite apposito modulo, necessaria l'autorizzazione da parte dell’Istituto scolastico di appartenenza. INGRESSO L'accesso per il pubblico e gli accompagnatori è libero e gratuito. ABBIGLIAMENTO Squadre, duo e coppie possono indossare abbigliamento semplice e comodo, non necessariamente coordinato (esempio: t-shirt stesso colore) e scarpe da educazione fisica. ATTENZIONE: non ammessi costumi e calzature da competizione agonistica. GIURIA Staff tecnico di verbalizzazione e giudici: tecnici federali nominati dal Comitato Regionale FIDS Sardegna. CATEGORIE UNIFICATE Possibili accorpamenti di età e classe scolastica in base al numero di partecipanti in ciascuna specialità, se non raggiunto il numero minimo di tre iscrizioni. PREMI Per tutti i partecipanti attestato di partecipazione + diploma di merito ai finalisti + medaglia ai primi tre classificati. Previsto attestato anche per l'Istituto scolastico e i docenti accompagnatori.   Per quanto non previsto nel presente regolamento si fa riferimento alle norme federali vigenti    
Comitato regionale sardegna